Contatto Casa

Dov’eri il 12 Maggio 2001? Pensaci un attimo. E stai tranquillo… ti giuro che non si tratta un interrogatorio! Te lo chiedo per curiosità, perchè per me è un giorno pieno di ricordi e significati. Il 12 maggio del 2001 infatti, è il compleanno della mia agenzia immobiliare: l’inizio della mia nuova vita (non solo professionale) dopo 14 anni trascorsi nel settore della progettazione e arredo di locali pubblici e commerciali.

Cosa mi ha spinto verso questo cambiamento radicale? Un desiderio nascosto e inespresso, tornato a farsi sentire all’improvviso, d’urgenza, in tutta la sua forza, come solo un desiderio è capace di scuotere: creare qualcosa di nuovo e autentico per sostenere le persone in uno dei tragitti più preziosi e fondamentali della vita: il viaggio verso Casa.

E’ la mia sfida quotidiana. Perché tutti noi culliamo il sogno di una casa perfetta da arredare, abitare e vivere. Mi propongo di essere in grado il più possibile di annullare quella distanza fra sogno e realtà. Ho deciso che avrei dato al mio lavoro un valore molto elevato, trattandolo con massimo rispetto; una grande occasione per migliorarmi sempre, per affinare il mio carattere, i miei talenti, per rendere le mie qualità utili e disponibili a chi entra in contatto con appunto… CONTATTO CASA, non a caso…

Alcuni aspetti che sento mi appartengono profondamente sono l’empatia, la trasparenza e l’onestà.

Empatia. Si tratta di quella sensibilità del tutto unica necessaria ad entrare in contatto con il mio cliente, di vestire i suoi panni, cercare per lui la soluzione migliore sul mercato, al prezzo migliore possibile. Senza empatia il mio lavoro non potrebbe esistere, diventerebbe quello asettico di una semplice procacciatrice di affari, ma non sarei io.

Trasparenza. Ogni trattativa immobiliare coinvolge due protagonisti: da una parte chi cerca una soluzione, dall’altra chi la propone. Entrambi i protagonisti meritano di concludere un affare all’altezza delle proprie aspettative. La mia sfida quotidiana è superare i servizi della classica intermediazione, per instaurare una relazione cristallina e di valore, soddisfacente per entrambe le parti coinvolte, che non si conclude al momento della firma sul contratto, ma dura nel tempo come forma di garanzia, come piacere della conoscenza, che in alcuni casi si trasforma in vero affetto.

Onestà. Rivolgersi ai servizi professionali di un’agenzia immobiliare significa aprire le porte della propria vita e della propria casa. In quante case sono entrata… Una responsabilità grande che mi stimola a interpretare al meglio questo ruolo di “trait d’union” fra vite umane ed esperienze diverse che si incontrano. Ma bisogna rimanere saldi, onesti, equidistanti… ed è tutt’altro che semplice. Affittare, vendere o comprare casa è una fase delicata che si riflette a lungo, a volte per sempre, nella vita delle persone. Io rimango al fianco dei clienti, non per influenzarne le decisioni, ma per mettere a disposizione la mia esperienza, per far emergere dubbi e suggerire un percorso creativo e piacevole che porta al risultato sperato.

Empatia, Trasparenza, Onestà: tre valori che ispirano il nostro lavoro quotidiano. Io ed i miei preziosi collaboratori, cerchiamo quotidianamente le strade per favorire lo sviluppo della tua idea di “casa”. E lo possiamo fare solo insieme a te...

Trova il tuo immobile